Home divisorio Altri sport divisorio News divisoriol'Abs Sport festeggia due vittorie di categoria

l'Abs Sport festeggia due vittorie di categoria

19/06/2014

Galleria fotografica

Doppia festa nella sede della scuderia Abs Sport in occasione dell’abituale riunione di metà settimana, con ancora forte l’emozione e la gioia per il doppio podio conquistato nel classico rally Prealpi Orobiche valido per il campionato Irc Rally Cup. Sul palco d’arrivo di San Pellegrino Terme è tornato a festeggiare una vittoria di categoria il valmadrerese Cosimo Palmisano, affiancato dal valsassinese Walter Sanvito sulla Peugeot 106 di classe A2.   

Dice il meccanico-pilota valmadrerese mentre stappa una bottiglia di spumante per festeggiare con gli amici e soci della scuderia il successo: «è stata una vittoria inattesa e sofferta. Rally lungo e impegnativo, ma lo sapevamo fin dal via. Abbiamo cercato di non commettere errori, anche se qualche rischio di troppo ce lo siamo presi nella prova di Zambla. Le cose si sono messe bene soprattutto nella prova di San Pellegrino Terme  dopo il ritiro del nostro  avversario Merelli. Da quel momento abbiamo amministrato il vantaggio e portato la nostra vettura sulla pedana d’arrivo. Tornare a vincere la categoria in un rally a cinquant’anni è davvero una bella soddisfazione. Diciamo che sulle speciali del Prealpi Orobiche abbiamo vinto il nostro mondiale».  

Un altro equipaggio della scuderia oggionese, Roberto e Sergio Brambilla, si è presentato in sede con spumante e pasticcini. I fratelli olginatesi non si sono smentiti nella classe A5 primeggiando con la loro Peugeot 106 al debutto con un motore rivisto da Palmisano. Dice Roberto: «bellissimo, un successo che ci ripaga delle sfortune patite belle prime gare della stagione. Siamo partiti con l’obiettivo di ben figurare, ma già a metà rally ci siamo resi conto che potevamo cogliere il successo. Siamo contenti anche del piazzamento ottenuto nell’assoluta: non era certo preventivabile arrivare attorno alla trentesima posizione con una piccola vettura come la nostra Peugeot 106».   

L’altra faccia della medaglia sono i ritiri degli altri equipaggi impegnati lo scorso week. Per loro rimane la soddisfazione di aver comunque ben figurato finché sono rimasti in gara. Il presidente Beniamino Bianco, alle note del bergamasco Marco Zanetti, è stato costretto al ritiro nel corso della prova di Selvino. I due erano primi di classe R4 ed avevano vinto la prima prova speciale. Nulla da fare anche nel rally Valle Ossolane per Luca Sassi e Maurizio Manghera, ritiratisi per problemi elettrici della loro Fiat punto S.1600. Pure sulla pista di Adria sono da segnalare altri due ritiri nelle autostoriche per Antonio de Rui e Rossano Gritti. Il primo ha rotto il motore della Fiat X1/9, mentre l’altro è uscito di pista.   

Ora la scuderia Abs Sport guarda all’Ypres Rally, che vedrà al via il pluri campione europeo Luca Rossetti in una gara valevole per il campionato intercontinentale. Infine il diesse Ivano Tagliabue: «Rossetti ha già gareggiato con i colori della scuderia Abs Sport, ma è la prima volta che abbiamo un pilota di questo spessore che parte con il numero 1 in gara di livello internazionale. Non nascondiamo la nostra speranza in un risultato di prestigio». Rossetti sarà al via con la Skoda Fabia S.2000 del team Dp Motorsposrt con a fianco Matteo Chiarcossi.

In collaborazione con a: