Home divisorio Altri sport divisorio News divisorioTra una settimana a Premana scatta il Giir di Mont 2013

Tra una settimana a Premana scatta il Giir di Mont 2013

20/07/2013

Galleria fotografica

Premana affila i coltelli per l’ultima settimana di preparativi, dopo di che, il prossimo 28 luglio, sarà solo Giir di Mont. La famosa Sky Marathon lecchese festeggia la sua 21^ edizione con un parterre da far girare la testa. Stanno arrivando infatti le conferme di numerosi top runners da ogni parte del mondo. 32 km per la Sky Marathon e 20 km per la più breve Sky Race, 2.400 e 1.100 metri rispettivamente gli sviluppi verticali, questi sono i numeri in breve dei due percorsi che i tanti corridori del cielo si ritroveranno e che nel loro insieme attraverseranno i territori suggestivi dei 12 alpeggi premanesi.

Non sarà l’anno del Campionato del Mondo, che Premana ha ospitato nel 2010, ma il Giir di Mont 2013 sarà comunque affollato, interessante e spettacolare: sarà infatti quinta tappa del circuito La Sportiva Gore-Tex® Mountain Running® Cup e gara che metterà in palio punti per il World Ranking 2013. Questo sembra più che sufficiente per richiamare tanti sky runners di qualità sui sentieri tra Valsassina, Val Varrone e Val Fraina. Tra i team più quotati ad aver prenotato un pettorale per i propri atleti troviamo Valetudo, La Sportiva, Salomon e Crazy Idea. Per la Valetudo saranno schierati i rumeni Gyorgy Istvan Szabolcs, vincitore della Mini Sky Race dello scorso anno, e Ionut Zinca, che vorrebbe rifarsi della prestazione del 2012 quando aveva chiuso solamente quinto. Ci saranno poi l’orientista russo, ma altoatesino d’adozione, Mikhail Mamleev ed il trentino Daniele Cappelletti.

Al femminile ci sarà la coppia composta da Emanuela Brizio e Debora Cardone, a cui si contrapporranno le atlete di casa Salomon, Zhanna Vokueva, Stephanie Jimenez e Silvia Serafini. Brizio e Cardone non sono nuove al podio premanese, come neppure la Jimenez. La prima ha infatti vinto nel 2007, mentre la seconda si è imposta nella Mini Sky Race 2012. Jimenez si era imposta in successione sia nel 2008 che nel 2009. Dovranno tuttavia star bene attente soprattutto alla veneta Serafini. Sebbene il suo debutto nella corsa in montagna risalga solo al 2011, i suoi risultati la rendono già un’avversaria temibile.

Vestiranno i colori di Salomon anche Tofol Castanier Castan, campione in carica al Giir di Mont e quinto nello Sky Runner World Series Ranking 2012. Sarà in compagnia dell’americano Rickey Gates, del britannico Ricky Lightfood e dei francesi  Gregory Vollet e Julien Chorier. La Sportiva, con il suo affascinante circuito di corsa in montagna che farà tappa anche al Giir di Mont, non può certo mancare. Il team di Ziano di Fiemme sarà quindi presente con le sue punte di diamante, a partire dagli spagnoli Miguel Caballero Ortega, David Lopez Castan, Jessed Hernandez, Dani Tristany a cui si aggiungono Paolo Bert, noto per la sua incredibile resistenza in salita, e l’orientista trentino Michele Tavernaro.

Il team Crazy Idea giocherà le proprie carte con Matheo Jaquemod, l’esperto e ormai habitué Fulvio Dapit e poi Fabio Bazzana e Davide Pierantoni. Ad aggiungere qualità e spettacolo ci penseranno anche big del calibro dell’ex campione del mondo di sci alpinismo, Dennis Brunod e poi il catalano Marc Pinsach Rubirola, Paolo Gotti, il campione del mondo a squadre all’Orobie Sky Raid nel 2007 e Daniel Antonioli, medaglia d’argento elite al campionato del mondo di winter triathlon disputatosi a febbraio a Cogne (AO).
Non è tutto, perché con grande piacere gli organizzatori dell’A.S.Premana hanno accolto un gradito ritorno, quello del messicano Ricardo Mejia, che ritornerà a Premana dopo aver vinto la 15.a edizione del Giir di Mont nel 2007. Nel 2006 Mejia si era diplomato campione della Skyrunner World Series infilando ben 4 vittorie sulle 5 gare allora in programma e divenendo una sorta di leggenda tra i corridori del cielo.

Grandi aspettative sono infine riposte nei due gemelli azzurri Bernard e Martin De Matteis, classe 1986, il cui palmares non scherza affatto. Tra i risultati dei fratelli cuneesi, specialisti della corsa in montagna e campestre, quelli più recenti arrivano da Bernard. A poche giornate di distanza ha conquistato quest’anno prima il titolo di campione europeo di corsa in montagna nella bulgara Borovets e poi ha fatto suo il campionato italiano nella specialità del Km verticale. In quest’ultima occasione ha fatto segnare anche la miglior prestazione di sempre nella salita senza alcun ausilio di bastoncini, record già registrato nel 2010 dal fratello Martin e ulteriormente migliorato da Bernard lo scorso anno. Non ci sarà certo di che annoiarsi, nemmeno per chi si godrà la gara dalla poltrona di casa. Rai Sport, dalle 11.00 alle 12.45, sarà infatti in linea diretta con il percorso.

In collaborazione con a: