Home divisorio Basket divisorio News divisorioOlginate ko con Pall.Mi ma Lesmo fa un regalo playoff

Olginate ko con Pall.Mi ma Lesmo fa un regalo playoff

04/05/2014

Nella partita che vale una stagione, Olginate conferma l’ottima difesa, limitando e contenendo i cecchini milanesi mentre sul fronte opposto “spadella alla grande” bloccandosi totalmente ad inizio terzo quarto quando Pall. Milano infligge un decisivo break di 13-1 che li obbliga a rincorrere sino al termine. Alla fine la vittoria arriva dalla lunetta con Milano che non sbaglia e Olginate fa 15 su 31. Non tutto il male viene per nuocere per la squadra di Tritto, infatti Lesmo dà una mano ai lecchesi battendo Lentate, tenendo quindi vive le speranze playoff per Olginate, alla quale basterà battere Sesto nell'ultima giornata per essere sicura della postseason.

Il match conferma sin dalle prime battute le aspettative con quintetti tesi ma anche tanta tecnica in campo. L’unico a non sentire il peso della palla e’ il leader della classifica marcatori Saccà che, in 5’, e’ capace di realizzare ben 9 punti dimostrandosi l’uomo in piu’ per Pall. Milano portando i suoi sull’11 a 6 controbilanciato da un altrettanto preciso Meroni che contiene la fuga.

Proprio a meta’ quarto Saccà nel tentativo di contenere Meroni commette il secondo fallo che lo obbliga a sedersi in panchina.
A questo punto Fusella decide di imporre la sua atletcità nei confronti di un remissivo Redaelli facendo suoi importanti rimbalzi in attacco e 4 punti importantissimi che permettono ai locali di chiudere in vantaggio il quarto sul 17-13. Nella seconda frazione il duello Reali-Casati sale in cattedra con l’olginatese che blocca tutti i rifornimenti al cecchino bloccandolo a 0 punti per tutti i primi 29 minuti.

La seconda frazione risultera’ l’unica in cui Olginate realizza con regolarita’ e percentuali nel suo standard guidati da un Todeschini in palla e lucido in regia consentendo ai suoi di condurre per tutto il tempo ed andare anche sul 20-25 al 5’ infliggendo un parziale di 3-12.

Per ritornare in ritmoPall. Milano deve ributtare nella mischia Saccà che segna subito 4 punti e si va al riposo lungo con Olginate che comanda 32-30.

Il secondo tempo inizia con Coach Cattaneo che tenta la carta della zona e la mossa si rivela determinante. Con un perentorio break 13-1 i milanesi prendono il comando e vanno sul + 10 ed Olginate segna il primo canestro dal campo dopo 5’ con una tripla di Meroni. Il canestro spinge i lecchesi ad una lenta ma costante rimonta con un Todeschini in palla che calamita su di lui gli avversari che lo fermano fallosamente (ben 12 i falli subiti dal Playmaker) andando così in lunetta ma realizzando solo un misero 4 su 8 che pero’ bastano per arrivare sul 46-43 a 3” dalla sirena quando Reali decide di realizzare il suo primo canestro a modo suo, ovvero con un tiraccio di tabella da 8 metri senza vedere il ferro che riporta Pall. Milano sul 49-43 e +6 ridando fiato ai suoi nel momento in cui la partita stava girando.

L'ultima frazione e' una vera battaglia tecnica dove gli unici inadeguati sono proprio gli arbitri, sembrati a lungo senza un metodo e senza logica in tutte le loro decisioni finali (ndr NPO non ha perso per colpa della coppia arbitrale) Nonostante i lecchesi perdano sensibilita’ con il canestro (2 su 13 da 2 nel quarto) rimangono incollati a Pall. Milano con un distacco sempre entro i due possessi e quando perdono Saccà e Fusella per falli trovano canestri di esperienza di Riccioni.

Todeschini continua nella sua buona partita realizzando 7 punti nel quarto (18 punti altermine per lui top scorer). Negli ultimi minuti la partita divnta torrida e si decide dalla lunetta. Olginate prosegue la pessima performance con 4 su 12 mentre Mastrantoni, Riccioni e Reali fanno 12 su 12 e la partita designa Pall. Milano ai play off come 3° del girone.

In collaborazione con a: