Home divisorio Calcio divisorio News divisorioLe bombe costano al Lecco 1800 euro e la diffida del campo

Le bombe costano al Lecco 1800 euro e la diffida del campo

07/01/2015

Galleria fotografica

Costano caro alla Calcio Lecco le bombe lanciate dagli ultras blucelesti sul campo di Cologno al Serio nel corso del secondo tempo. Il club bluceleste è stato multato con un'ammenda di 1800 euro e con la diffida del Rigamonti-Ceppi. Il che significa che, al di là di una sanzione pecuniaria che pesa sul bilancio societario, lo stadio di Lecco verrà chiuso al pubblico al prossimo eventuale sgarro dei suoi tifosi.

Il referto arbitrale del match di domenica, che il direttore di gara aveva sospeso per una manciata di secondi dopo l'esplosione di una bomba carta lanciata dal settore ospiti, così riferisce: "Per avere propri sostenitori in campo avverso introdotto e utilizzato, nel corso del secondo tempo, materiale pirotecnico (2 petardi) che esplodeva con forte detonazione a pochi metri dal portiere della squadra avversaria, costringendo l'arbitro a sospendere la gara per un minuto. Sanzione così determinata in ragione della recidiva specifica e reiterata nonché della idoneità del materiale pirotecnico utilizzato a cagionare danni all'integrità fisica dei presenti".

E' andata peggio al Padova, che deve fare i conti con una multa di 2 mila euro e con la chiusura per un turno dello stadio. Nello stesso girone del Lecco, invece, la capolista Seregno è stata punita con un'ammenda di 1500 euro "per avere propri sostenitori in campo avverso, nel corso del secondo tempo, lanciato sul terreno di gioco un'asta di plastica della lunghezza di circa un metro". La Pro Sesto se l'è cavata invece con un'ammenda di 400 euro "per avere propri sostenitori introdotto e utilizzato, all'inizio della gara, materiale pirotecnico (alcuni fumogeni) nel settore ad essi riservato".

Tutto liscio invece sul fronte delle squalifiche. L'unico lecchese finito sul libro nero del giudice sportivo di Serie D è Alberto Corti dell'Olginatese, fermato per una gara per recidiva in ammonizione.

In collaborazione con a:

Forum in manutenzione per rinnovo del server.