Home divisorio Basket divisorio News divisorioAriano Irpino spegne il sogno, ma che stagione per Costa!

Ariano Irpino spegne il sogno, ma che stagione per Costa!

06/05/2012

Galleria fotografica

Niente da fare nel doppio confronto che valeva la serie A2 per il B&P Costa contro la corazzata Ariano Irpino, collettivo costruito a inizio stagione con l'obiettivo di fare il salto di categoria. Per la società lecchese di Fabrizio Bicio Ranieri resta comunque il posto in Lega di Sviluppo (A3), ma anche una stagione super da incorniciare: il "laboratorio di giovani", ricordando che il roster è una squadra Under 19 più Longoni e Pozzi Under 21, potrà continuare a crescere divertendosi in un campionato che è sulla carta quello perfetto.

Nella gara d'andata in terra campana, le masnaghesi (Casartelli 3, Longoni 12, Pozzi 6, Galli 6, Bassani, Meroni 9, Pagani 2, Fossa, Mazzoleni 6, Giorgi) sono riuscite a impaurire le locali, con un gioco spavaldo e una buonissima difesa, nei primi 13 minuti (8-16), ma il migliore tasso tecnico delle ragazze di Cozzolino ha imposto un contro-break di 12-0 per il -8 all'intervallo (27-19). Dopo la pausa lunga, la gara continua a essere in equilbrio, tanto che al minuto 36 coach Astori si ritrova a solo due possessi di distanza: Grasso e Maggi non ci stanno e chiudono la gara con 8 lunghezze di distanza (52-44), con Costa che lascia aperto uno spiraglio per il ritorno casalingo.

La gara di ritorno di ieri nella palestria di Via Verdi vede ancora una partenza sprint per le padrone di casa che si portano sul 15-13, contrastato con la difesa a zona dispari: le irpine si portano avanti chiudendo 15-19 il primo periodo. Il secondo quarto è alla pari (14-14) e, pur sprecando diverse occasioni in contropiede, all'intervallo Costa ci arriva con fiducia (28-32). Dopo i 10 minuti di sosta, la partita è molto fisica e tattica e la difesa mista proposta da Cozzolino inceppa l'attacco, che mette a referto solo 9 punti al minuto 30 (37-50). Le lecchesi (Casartelli 12, Longoni 3, Pozzi 6, Galli 5, Bassani 6, Meroni 5, Pagani , Fossa, Mazzoleni 6, Bonomi) si fermano, considerando il -21 totale, e lasciano strada per il 43-70 finale, che non rispecchia purtoppo l'andamento del doppio confronto.


Michele Monti

In collaborazione con a:

Forum in manutenzione per rinnovo del server.