Lecco, poteva andare peggio:
ma c'è una gara a porte chiuse

10/01/2018

Poteva andare peggio, molto peggio. E invece, dopo aver rovinato la partita con l'Aurora Pro Patria, l'arbitro Giacomo Monaco ha evitato di calcare la mano nel suo rapporto di gara. E così le sanzioni del giudice sportivo sono più lievi di quanto - obiettivamente - era lecito attendersi. Il Lecco dovrà giocare la prossima partita a porte chiuse e in campo neutro, e questo era quasi scontato. Ma la multa di 2500 euro, la squalifica di due settimane al presidente Paolo Di Nunno e la sola giornata di squalifica ciascuno comminata ai tre espulsi (Cristian Bertani, Gabriele Cavalli e Marco Moleri) lasciano intendere che Monaco, nello stendere il rapporto di gara, ha usato quel "buon senso" che gli era mancato durante la gara. Ecco le motivazioni.

Ammenda di 2500 euro e gara a porte chiuse in campo neutro «Per avere propri sostenitori al termine del primo tempo ed al termine della gara, lanciato numerosi sputi all'indirizzo del Direttore di gara colpendolo al volto ed in varie parti del corpo. Per avere al termine della gara, persona non identificata ma presente all’interno dello spogliatoio della società ospitante, lanciato una bottiglietta di plastica piena di acqua all'indirizzo di un A.A. colpendolo al basso ventre. Sanzione così determinata in ragione della obbiettiva gravita delle condotta assunte, nonché della oggettiva idoneità del lancio della bottiglietta piena di acqua ad arrecare nocumento alla incolumità fisica dell'Ufficiale di gara»

Inibizione fino al 24 gennaio al presidente Paolo Di Nunno perché «Allontanato per proteste nel corso del primo tempo, durante l'intervallo attendeva il Direttore di gara davanti allo spogliatoio della Terna Arbitrale e reiterava a condotta rivolgendo altresì espressioni minacciose ed offensive».

E poi ci sono appunto una gara di stop ciascuno ai tre espulsi e pure a Ivan Merli Sala, che era in diffida e ha ricevuto il quinto cartellino giallo stagionale. A Crema, comunque, sarà dura senza quattro importanti titolari.



Per commentare devi essere registrato a MyLsw.
Accedi con le tue credenziali oppure registrati
{{item.usr_username}}
{{item.usr_nickname}}

Leccosportweb
Lecco Sport Web è un’agenzia di stampa nata a Lecco il 7 febbraio 2006. Nel suo ambito,Lecco Sport Web ha creato questo sito internet che è stato messo online il 12 giugno 2006 e può vantarsi di essere ormai diventato un punto di riferimento per tutti gli sportivi della Provincia di Lecco. I numeri parlano di quasi 5 mila visitatori quotidiani nei giorni di maggior interesse. Il 20 gennaio 2016 il portale ha cambiato look con una nuova impostazione grafica realizzata da Figure Creative.

Il sito è suddiviso nelle sezioni calcio, calcio a 5, basket, pallavolo, rugby e altri sport. Al suo interno è possibile leggere in tempo reale le news legate alle manifestazioni sportive del territorio lecchese e i risultati di tutte le partite, dalle prime squadre alle giovanili, che vengono aggiornati in tempo reale. A ogni società sportiva è dedicato uno spazio con la presentazione delle squadre, degli allenatori e dei giocatori, per ciascuno dei quali è presente una scheda con la fotografia, la carriera e varie note statistiche.

Ogni sportivo può collaborare con Lecco Sport Web inviando una mail a info@leccosportweb.it o contattandoci sulla nostra pagina Facebook.