Lecco, c'è la trasferta di Crema:
Cristofoli e Nava guidano la riscossa

12/01/2018

Il Lecco è pronto per rialzare la testa. La rabbia per la sconfitta rimediata domenica scorsa per mano dell’arbitro Giacomo Monaco di Termoli andrà ora tradotta sul campo di Crema, dove domenica i blucelesti giocheranno la seconda partita del girone di ritorno del campionato di Serie D.
Lo faranno senza i quatto squalificati (Cristian Bertani, Gabriele Cavalli, Ivan Merli Sala e Marco Moleri) ma con la consapevolezza di poter dire ancora la propria parola in un campionato che ora vede il Lecco al 6° posto, a -9 dalla vetta.

«Dobbiamo essere bravi - sottolinea Fabio Cristofoli - a mettere da parte quanto accaduto domenica scorsa. Non è facile, perché quella con la Pro Patria era una partita da dentro e fuori, in cui potevamo andare a -3 da loro. Sicuramente l’arrabbiatura c’è, perché in undici contro undici la partita l’avremmo portata a casa. L’espulsione di Bertani è una cosa che io non ho mai visto in 34 anni. A livello regolamentare ci sta, ma poteva chiudere un occhio. Poi abbiamo perso la testa ed è andata com’è andata. Dobbiamo essere bravi a metterla da parte e deve essere un motivo per andare più determinati a Crema. Affrontiamo una squadra che ha perso 4 a 0 col Levico. Non sarà per niente facile, come del resto nessuna partita lo è. Ma la voglia di portare a casa la vittoria c’è, l’ho vista anche ieri nella partita che abbiamo fatto molto bene. Adesso chiudiamo la settimana e poi si va a battagliare a Crema».

Se Cristofoli dovrà guidare un attacco orfano di Cristian Bertani, alle sue spalle Giacomo Nava dovrà blindare la porta bluceleste: «Si riparte - dice il numero uno genovese - consapevoli che avremmo fatto bene con la prima. E finché c’è stata la parità numerica, abbiamo dominato la partita. Quindi adesso non ci resta che provare a vincerle tutte. Domenica abbiamo quattro giocatori importanti fuori, ma ne avremo altrettanti pronti a entrare. In settimana ci siamo detti che bisogna ripartire. Abbiamo affrontato gli episodi di domenica e c’è la consapevolezza di aver dominato la prima in classifica. E questo ci dà forza. Ora ripartiremo ancora più arrabbiati perché abbiamo visto in tutta l’andata che, se si può dare contro alla Calcio Lecco, lo si fa volentieri. Perché? Purtroppo non posso rispondere. Io penso a giocare e non posso giudicare gli errori arbitrali. Anche se in una situazione esagerata come quella di domenica diventa difficile».

Ma ormai Monaco e la Pro Patria vanno messi alle spalle. E la testa va solo alla sfida di domenica al “Voltini” di Crema.



Per commentare devi essere registrato a MyLsw.
Accedi con le tue credenziali oppure registrati
{{item.usr_username}}
{{item.usr_nickname}}

Leccosportweb
Lecco Sport Web è un’agenzia di stampa nata a Lecco il 7 febbraio 2006. Nel suo ambito,Lecco Sport Web ha creato questo sito internet che è stato messo online il 12 giugno 2006 e può vantarsi di essere ormai diventato un punto di riferimento per tutti gli sportivi della Provincia di Lecco. I numeri parlano di quasi 5 mila visitatori quotidiani nei giorni di maggior interesse. Il 20 gennaio 2016 il portale ha cambiato look con una nuova impostazione grafica realizzata da Figure Creative.

Il sito è suddiviso nelle sezioni calcio, calcio a 5, basket, pallavolo, rugby e altri sport. Al suo interno è possibile leggere in tempo reale le news legate alle manifestazioni sportive del territorio lecchese e i risultati di tutte le partite, dalle prime squadre alle giovanili, che vengono aggiornati in tempo reale. A ogni società sportiva è dedicato uno spazio con la presentazione delle squadre, degli allenatori e dei giocatori, per ciascuno dei quali è presente una scheda con la fotografia, la carriera e varie note statistiche.

Ogni sportivo può collaborare con Lecco Sport Web inviando una mail a info@leccosportweb.it o contattandoci sulla nostra pagina Facebook.